EDUCAZIONE RAP @ ROLLING STONE MAGAZINE / INTERVISTA

Su Rolling Stone Italia si parla di Educazione rap in una lunga intervista con Mattia Barro. L’obiettivo di questo nuovo progetto è portare il rap e la cultura hip hop nelle scuole Italiane attraverso un testo didattico che non venga percepito come un manuale, ma come uno strumento nato per divulgare e far capire il potenziale espressivo e di rivalsa sociale che c’è dietro a questa musica.

Per leggere l’intervista clicca QUI

Continue Reading

EDUCAZIONE RAP @ INTERNAZIONALE / RECENSIONE DI IGIABA SCEGO

Su Internazionale di Giugno (pag.99) una bella recensione del mio nuovo libro a cura di Igiaba Scego.

In “Educazione rap” Amir ripercorre le tappe esistenziali e sentimentali di questo genere musicale in parallelo alle tappe della sua vita, che lo hanno portato a fare del rap il megafono che gli serviva per chiedere giustizia e uguaglianza. L’autore ci prende per mano e ci porta a Torpignattara passando però da Harlem. Così, tra un Eminem e un Kendrick Lamar, scopriamo anche che Amir è stato, come tanti, letteralmente salvato dall’hip hop.

Continue Reading

VALORY RAP / RAP FUORICLASSE – (Contest)

Ringrazio Simona Dell’Utri per avermi arruolato nella squadra di formatori della piattaforma Valory App. Abbiamo organizzato un contest di canzoni rap per gli studenti di alcune scuole nel territorio del Gargano in cui il tema sono i valori positivi e oggi alle 16 incontrerò i vincitori per consegnargli il loro premio. Un ora di live in privato con me in cui faremo festa e faccio i miei complimenti ai partecipanti che hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco. Ai docenti va tutta la mia stima per non aver mollato la missione in un momento così difficile, e da padre di un ragazzo di 20 anni che frequenta l’ultimo anno di liceo so bene di cosa sto parlando. Mio figlio è fortunato e non gli manca niente, ma non tutti hanno la possibilità di acquistare un pc per studiare a casa e vivono una situazione tranquilla a livello familiare che gli permette di essere sereni. Per come sono cresciuto io da bambino sono sensibile su questo argomento e mi rispecchio nelle loro storie. La mia speranza è di tornare al più presto fisicamente tra i banchi per costruire tutti insieme un Italia del futuro più giusta e inclusiva.

Continue Reading