SALERNO LETTERATURA / SOLITUDINE E CITTADINANZA – Ven. 16 Dicembre

Ringrazio Paolo Di Paolo e Daria Limatola per avermi coinvolto nell’evento “Stati generali della letteratura del sud” che si terrà a Salerno nei prossimi giorni. Venerdì 16 Dicembre alle ore 11:45 incontrerò le classi prime del liceo “Torquato Tasso” per parlare del mio libro Educazione rap, edito da add editore.

La giornata proseguirà con altri due appuntamenti all’auditorium del Convitto Nazionale: Ore 18:00 – “Nuove generazioni, nuovi cittadini” / Ore 19:00 – “Solitudine e cittadinanza – scrittori e scrittrici a confronto” con: Andrej Longo, Davide Morganti, Eugenia Nicolosi, e l’editore Rosario Esposito La Rossa.

Continue Reading

TRECCANI SCUOLA / IL CLUB DEI DOCENTI – 17 Novembre – Educazione rap

«Un giorno sì e l’altro pure» descrive bene la vita intera del professor Gianni Alessio, che è stato il mio insegnante di educazione fisica. Ogni mattina si inventava un modo per tenere i ragazzi di questa periferia lontani dai guai, per dare loro una scintilla capace di portarli fuori da un destino fin troppo ovvio di emarginazione, di delinquenza. In seconda media io persi l’anno per le troppe assenze, non perché mia madre e i miei professori non avessero tentato di evitarlo. E quello che ci provava più di tutti era proprio lui, Gianni. Siccome ero bravo a correre, aveva deciso di farmi fare il mezzofondista. Io avevo deciso di starci: non solo era la prima volta che a scuola andavo bene in qualcosa, ma soprattutto per allenarmi dovevo saltare, qualche volta, le altre lezioni. Gianni è un uomo con una vocazione.»

Penso che se avessi incontrato più professori come Gianni, che credono nel talento di ogni ragazzo, e che delle opportunità per mostrarlo, questo talento, piuttosto se le inventano, forse la mia storia sarebbe stata ancora diversa, migliore. Anche per questo Educazione rap esiste: siccome il rap in certi contesti sociali e familiari può essere una fonte di salvezza, credo moltissimo che sia necessario che anche i docenti lo usino senza pregiudizi come strategia contro la dispersione scolastica, il disagio, le discriminazioni dentro e fuori dalla scuola.

È con questo obiettivo che oggi sono onorato di tenere una masterclass rivolta ai tantissimi insegnanti del “Club dei docenti” promosso da Treccani Scuola nella quale, in dialogo con Thomas Ducato, parlerò del valore educativo del mio progetto, proprio come l’ho descritto nel mio libro edito da add editore.

Clicca qui per informazioni.

Continue Reading

EDUCAZIONE RAP IN RISTAMPA / Nuova grafica

Il rap ti educa: ti insegna a esprimerti, a difenderti senza ricorrere alla violenza, ti costringe a seguire un ritmo e delle regole che servono solo ad alimentare la tua creatività, la tua personalità; il rap ti aiuta a evadere da luoghi e situazioni che fanno male, ti sostiene se vuoi denunciarle; per alcuni, il rap può perfino diventare un lavoro, e portarti lontano, anche oltreoceano. Racconto di questa speciale educazione rap in un libro che ormai gira ovunque da un anno e non accenna a fermarsi. Per questo add editore, che ringrazio moltissimo, ha deciso di dedicargli una nuova veste grafica, energica quanto il messaggio che continuo a lanciare: da oggi troverete il mio libro in un bel rosso acceso ad attendervi in tutte le librerie.

Clicca qui per acquistare il libro.

Continue Reading

AMIR ISSAA TRA GLI OSPITI DEL SEMINARIO NAZIONALE CONTRO LA POVERTA’ EDUCATIVA / 9-10 Novembre a Roma

A Roma 9 e 10 novembre ci sarà un seminario nazionale sulla dispersione scolastica e la povertà educativa e sarà un occasione per parlare del mio metodo educativo raccontato nel libro Educazione rap.

Ringrazio EPALE – Educazione Adulti Italia e Erasmus+ Indire per avermi coinvolto.

«La partecipazione di Amir Issaa, rapper scrittore e autore di progetti educativi, sarà uno degli esempi di come accendere la passione per l’educazione e far scattare l’amore per la scuola. Il suo metodo “Educazione rap” nasce proprio dai contesti difficili che fanno parte della sua stessa biografia».

Clicca qui per informazioni.

Continue Reading

AMIR ISSAA ALL’IPSIA FERMO CORNI – MODENA / Giornata delle Culture – 27 Maggio

Continua il viaggio nelle scuole per parlare di Educazione rap e per portare la mia testimonianza. Venerdì 27 Maggio incontrerò studenti e studentesse che frequentano l’istituto IPSIA Fermo Corni Modena in occasione della “Giornata delle Culture” e gli racconterò come ho fatto ad arrivare fino a qui partendo dal basso. Ringrazio la professoressa Stefania Tanda per l’invito.

Per informazioni scrivi a: flavio@propapromoz.com

Continue Reading

EDUCAZIONE RAP @ ROLLING STONE MAGAZINE / INTERVISTA

Su Rolling Stone Italia si parla di Educazione rap in una lunga intervista con Mattia Barro. L’obiettivo di questo nuovo progetto è portare il rap e la cultura hip hop nelle scuole Italiane attraverso un testo didattico che non venga percepito come un manuale, ma come uno strumento nato per divulgare e far capire il potenziale espressivo e di rivalsa sociale che c’è dietro a questa musica.

Per leggere l’intervista clicca QUI

Continue Reading

EDUCAZIONE RAP @ INTERNAZIONALE / RECENSIONE DI IGIABA SCEGO

Su Internazionale di Giugno (pag.99) una bella recensione del mio nuovo libro a cura di Igiaba Scego.

In “Educazione rap” Amir ripercorre le tappe esistenziali e sentimentali di questo genere musicale in parallelo alle tappe della sua vita, che lo hanno portato a fare del rap il megafono che gli serviva per chiedere giustizia e uguaglianza. L’autore ci prende per mano e ci porta a Torpignattara passando però da Harlem. Così, tra un Eminem e un Kendrick Lamar, scopriamo anche che Amir è stato, come tanti, letteralmente salvato dall’hip hop.

Continue Reading

VALORY RAP / RAP FUORICLASSE – (Contest)

Ringrazio Simona Dell’Utri per avermi arruolato nella squadra di formatori della piattaforma Valory App. Abbiamo organizzato un contest di canzoni rap per gli studenti di alcune scuole nel territorio del Gargano in cui il tema sono i valori positivi e oggi alle 16 incontrerò i vincitori per consegnargli il loro premio. Un ora di live in privato con me in cui faremo festa e faccio i miei complimenti ai partecipanti che hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco. Ai docenti va tutta la mia stima per non aver mollato la missione in un momento così difficile, e da padre di un ragazzo di 20 anni che frequenta l’ultimo anno di liceo so bene di cosa sto parlando. Mio figlio è fortunato e non gli manca niente, ma non tutti hanno la possibilità di acquistare un pc per studiare a casa e vivono una situazione tranquilla a livello familiare che gli permette di essere sereni. Per come sono cresciuto io da bambino sono sensibile su questo argomento e mi rispecchio nelle loro storie. La mia speranza è di tornare al più presto fisicamente tra i banchi per costruire tutti insieme un Italia del futuro più giusta e inclusiva.

Continue Reading