LE MONDE EST À NOUS – RAP E SECONDE GENERAZIONI / DARE VOCE AI SENZA VOCE – Nuovo articolo su Machina (DeriveApprodi)

La casa editrice DeriveApprodi mi ha chiesto di scrivere un articolo sul rap negli anni ’90 in Italia, e il suo sviluppo legato ai fenomeni migratori e alle seconde generazioni. Il titolo è: “Le monde est à nous. Rap e seconde generazioni – Dare voce ai senza voce”. Sono partito da gruppi storici come i Fuckin’ Camels ‘n effect, che nel 1992 scrissero il brano “Slega la lega”, passando per i Comitato e i Sangue Misto, arrivando al periodo più recente citando Baby Gang e Simba La rue.

I Novanta sono gli anni in cui il rap si è definitivamente imposto, in cui l’hip hop è diventato vera e propria cultura. L’espansione su larga scala del genere, in Italia, è strettamente intrecciata coi fenomeni migratori. Prima dell’emigrazione dal Sud al Nord – «e la mia posizione è di straniero nella mia nazione» cantavano i Sangue Misto – ora come strumento delle cosiddette «seconde generazioni» per fare sentire la propria voce.

Per leggerlo clicca qui.

Continue Reading

AMIR ISSAA AL FESTIVAL DERIVEAPPRODI / “BOYZ N THE HOOD” – TALK – Sab. 18 maggio (Bologna)

Sabato 18 maggio parteciperò al Festival DeriveApprodi – “Anni 90, quando il futuro è finito” – Ore 19:30 / Casa di quartiere Scipione dal ferro – Via Sante Vincenzi 50 (BOLOGNA)

«I Novanta sono gli anni in cui il rap si è definitivamente imposto, in cui l’hip hop è diventato vera e propria cultura. L’espansione su larga scala del genere, in Italia, è strettamente intrecciata coi fenomeni migratori. Prima dell’emigrazione dal Sud al Nord – «e la mia posizione è di straniero nella mia nazione» cantavano i Sangue Misto – ora come strumento delle cosiddette «seconde generazioni» per fare sentire la propria voce.Nell’incontro con Amir Issaa, che sarà composto da parole, musica e immagini, parleremo di questo e altro, a partire dall’esperienza personale del rapper.»

Continue Reading