“THIS IS WHAT I LIVE FOR” vince il Premio Flaiano / Luca Attanasio – (Italianistica)

Vincere il premio Flaiano è un sogno che si avvera! Voglio dedicarlo prima di tutto alla mia famiglia: mia madre Emma, mio padre El Sayed, mia sorella Fatima, mio figlio Niccolò, Valentina e la mia compagna Gaia. Spero che la mia vittoria sia un esempio per tutti i ragazzi e le ragazze di seconda generazione: vorrei che sapessero che le loro storie contano, che si può raccontare e vivere un’Italia diversa, contemporanea, oltre gli stereotipi.

“This is What I Live for” è una storia hip hop perché nasce da un gruppo di persone che sono cresciute insieme a me costruendo le fondamenta di un movimento artistico che oggi si sta prendendo la sua rivincita: quest’opera e questo premio sono dedicati anche a voi.

Di nuovo ringrazio le professoresse Donatella Melucci e Clarissa Clò per il loro prezioso e insostituibile contributo, Michela G. e Casa editrice Chiarelettere per aver pubblicato la versione in Italiano (Vivo per questo) nel 2017, l’Istituto Italiano di Cultura a Los Angeles per aver proposto il nostro libro tra quelli candidati, tutto lo staff organizzativo dei Premi Internazionali Flaiano Luca Attanasio, Sdsu Press e chiunque ha lavorato alla traduzione di questo libro.

Continue Reading

LA LUNGA DISCESA / GRAPHIC NOVEL – Postfazione di Amir Issaa

Ho avuto il piacere di scrivere la postfazione del graphic novel “La lunga discesa” edito da Tunué, da oggi disponibile in tutte le librerie.

Ho anche curato la supervisione di alcuni dialoghi tra i personaggi che spesso sono in rima. La storia è un adattamento a fumetti del pluripremiato romanzo di Jason Reynolds, disegnato da Danica Novgorodoff.

« Quando suo fratello maggiore Shawn viene ucciso a colpi di pistola, il quindicenne Will sa cosa deve fare. Nel suo quartiere vigono “Le Regole”, che vengono tramandate di padre in figlio, di fratello in fratello, regole che Shawn gli aveva insegnato: 1) Piangere. Non farlo, in nessun caso. 2) Fare la spia. Non farlo, in nessun caso. 3) Vendicarsi. Fallo, in ogni caso. Distrutto dal proprio dolore e da quello di sua madre, Will prende la pistola di suo fratello e si prepara a compiere il suo dovere, a seguire la terza regola. In un ascensore che lentamente scende verso il piano terra, il ragazzo incontra diverse persone che gli offriranno una prospettiva diversa sulle “Regole” e che lo aiuteranno a gettare luce sulle vicende che hanno determinato il circolo di morte di cui suo fratello è l’ultima vittima ».

Sul mio profilo Instagram trovate una breve presentazione video!

Clicca qui per maggiori informazioni.

Continue Reading

“THIS IS WHAT I LIVE FOR” VINCE IL PREMIO ENNIO FLAIANO LUCA ATTANASIO / 30 giugno a Pescara

Sono felice di annunciare che il libro “This is What I Live For” ha vinto nella sezione dedicata all’Italianistica dei Premi Internazionali Flaiano Luca Attanasio!

Ringrazio prima di tutto Donatella Melucci e Clarissa Clo per aver creduto da subito nel progetto, e l’ Istituto Italiano di Cultura Los Angeles per il supporto e la collaborazione.

Questo libro è stato pubblicato in Italia nel 2017, dalla Casa Editrice Chiarelettere con il titolo “Vivo per questo”, e il processo di traduzione che ha portato alla nascita dell’ edizione bilingue, pubblicata negli Stati Uniti da Sdsu Press nel 2023, è frutto di una collaborazione con tanti professori e professoresse che hanno dato il loro contributo.

Special thanks to: Stephanie Jed, Enrico Zammarchi, Joseph Sciorra, Roy Whitaker, Barbara Ofosu-Somuah, Mariana Barrios, Jorge Hernandez, Justin Abdel, Victoria Cataloni, Tera Reid-Olds and the students at College of Arts and Letters at San Diego State University, Circolo Italiano SDSU, SDSU Italian Program, Georgetown University and elsewhere. William Nericcio and Sdsu Press, Igiaba Scego, Amara Lakhous, Jack King, Graziella Parati, Fatima El-Tayeb, Pasquale Verdicchio, Giovanni Maria Riccio, Gaia Roncarelli, Loredana Di Martino, Teresa Fiore, Evelyn Ferraro, Laura E. Ruberto, Flavio Zocchi, Mattia Zanardi, Guido Astolfi.

L’appuntamento per la premiazione è il 30 giugno a Pescara.

Continue Reading

AATI CONFERENCE 2024 / Università per stranieri di Perugia – 20 giugno

Anche quest’anno parteciperò alla conferenza internazionale organizzata da AATI – American Association Teachers of Italian che si terrà all’ Università per Stranieri di Perugia per parlare del mio lavoro didattico con la musica rap.

“Diversity and Inclusion – la canzone rap come strumento per l’educazione plurilingue e pluriculturale”: questo è il titolo del panel in cui farò il mio intervento in compagnia di docenti e ricercatori come Yahis Martari, Matteo Mirabella, Moira De Iaco e Alberto Albasini, i quali parleranno delle loro ricerche in un campo come questo, che sta prendendo sempre più spazio all’interno del mondo accademico anche in Italia. Per me sarà un’occasione per anticipare alcune novità sul mio prossimo libro, in uscita nell’anno scolastico 2024/2025. Naturalmente, parlerò anche del lavoro di diffusione dell’educazione rap che svolgo ormai da tanti anni nelle scuole italiane e nelle università e nei college degli Stati Uniti.

L’appuntamento è giovedì 20 giugno dalle ore 9:00 alle 10:30 all’interno dell’aula XII dell’Università per Stranieri. Ringrazio la professoressa Borbala Samu e Rachel Grasso per l’invito, così come tutto il comitato di AATI che ha organizzato la conferenza.

Continue Reading

NUOVO TOUR / THIS IS WHAT I LIVE FOR – 2024/2025

Stiamo iniziando ad organizzare il prossimo tour didattico. Per avere maggiori informazioni scrivi a: flavio@propapromoz.com

«Tutte le attività che vi proponiamo sono da collocarsi all’interno dell’Anno Accademico 2024/2025. Per questo motivo vorremmo ragionare su una serie di presentazioni (con attività di workshop, concerti e laboratori) del libro “Vivo per questo” – nella sua versione bilingue – in un circuito di università e istituzioni negli Stati Uniti, in Europa e in Canada. Tutto sarà incentrato sul laboratorio o attività di workshop a cui si unirà la presentazione del libro “This is What I Live for: an Afro-Italian Hip Hop Memoir”.

Tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024 Amir è stato protagonista di 3 tour di presentazione del nuovo volume, 14 eventi – con annessi laboratori – che hanno attraversato gli Stati Uniti: da Detroit alla Virginia, da San Diego a New York passando per Baltimora, Philadelphia e Washington».

Continue Reading

LE MONDE EST À NOUS – RAP E SECONDE GENERAZIONI / DARE VOCE AI SENZA VOCE – Nuovo articolo su Machina (DeriveApprodi)

La casa editrice DeriveApprodi mi ha chiesto di scrivere un articolo sul rap negli anni ’90 in Italia, e il suo sviluppo legato ai fenomeni migratori e alle seconde generazioni. Il titolo è: “Le monde est à nous. Rap e seconde generazioni – Dare voce ai senza voce”. Sono partito da gruppi storici come i Fuckin’ Camels ‘n effect, che nel 1992 scrissero il brano “Slega la lega”, passando per i Comitato e i Sangue Misto, arrivando al periodo più recente citando Baby Gang e Simba La rue.

I Novanta sono gli anni in cui il rap si è definitivamente imposto, in cui l’hip hop è diventato vera e propria cultura. L’espansione su larga scala del genere, in Italia, è strettamente intrecciata coi fenomeni migratori. Prima dell’emigrazione dal Sud al Nord – «e la mia posizione è di straniero nella mia nazione» cantavano i Sangue Misto – ora come strumento delle cosiddette «seconde generazioni» per fare sentire la propria voce.

Per leggerlo clicca qui.

Continue Reading

AMIR ISSAA AL FESTIVAL DERIVEAPPRODI / “BOYZ N THE HOOD” – TALK – Sab. 18 maggio (Bologna)

Sabato 18 maggio parteciperò al Festival DeriveApprodi – “Anni 90, quando il futuro è finito” – Ore 19:30 / Casa di quartiere Scipione dal ferro – Via Sante Vincenzi 50 (BOLOGNA)

«I Novanta sono gli anni in cui il rap si è definitivamente imposto, in cui l’hip hop è diventato vera e propria cultura. L’espansione su larga scala del genere, in Italia, è strettamente intrecciata coi fenomeni migratori. Prima dell’emigrazione dal Sud al Nord – «e la mia posizione è di straniero nella mia nazione» cantavano i Sangue Misto – ora come strumento delle cosiddette «seconde generazioni» per fare sentire la propria voce.Nell’incontro con Amir Issaa, che sarà composto da parole, musica e immagini, parleremo di questo e altro, a partire dall’esperienza personale del rapper.»

Continue Reading

VIDEO / AMIR ISSAA – USA TOUR 2024 – PT.2 / (THIS IS WHAT I LIVE FOR)

In questo video ho raccolto alcuni momenti del mio ultimo tour didattico nelle università e nei college degli Stati Uniti per presentare il libro “This is What I Live For”. Tra lezioni e lecture anche questa volta, grazie alla mia musica, ai videoclip e ai miei libri, ho cercato di portare la testimonianza di un’Italia contemporanea lontana dagli stereotipi.

Ringrazio i professori e le professoresse Nicolino Applauso, Francesco Brenna, Laura Benedetti, Donatella Melucci, Francesco Ciabattoni, Clarissa Clò, Anthony Russell, Lidia Radi, Gabriella Valsecchi, Monica Seger, Valentina Sorbera per avermi invitato nelle loro classi, e la direttrice dell’ Istituto Italiano di Cultura a Washington Elettra La Duca, e la responsabile degli eventi e della comunicazione Carlotta Amaduzzi per il supporto!

MAR. 12 – Morgan State University – Baltimora (MD)

MAR. 13- Towson University – Towson (MD)

MAR. 14 – Georgetown University – Washington (DC)

MAR. 18 – University of Richmond – Richmond (VA)

MAR. 18- William And Mary College – Williamsburg (VA)

Continue Reading